43. L’ombra dell’uomo senza ombra

invisible manGip: “Le escort di Berlusconi sono state offese”. E chiamandole “escort” anziché “troie” fanno anche fatica ad accorgersene.

“Le escort di Berlusconi sono state offese”. Ok, però per chiamarle “Puttanella” pagava un extra!

Monti: “Berlusconi è un pifferaio magico”. Per questo è sempre circondato di topa.

Monti: “Berlusconi incanta col suo piffero”. No, credimi, le paga.

Monti sbarca su twitter. Scrive WOW, mette le faccine, prova a fare battute. Secondo il suo esperto di comunicazione, nel giro di un mese riuscirà a risultare più simpatico di Hitler.

L’inno del PD per queste elezioni si chiamerà “Inno”. Continua l’improbo sforzo del PD per non dire nulla più dell’ovvio.

Bersani a Canale 5 fa flop di ascolti. Battuto da tutte le reti a diffusione nazionale. Anche stavolta missione compiuta, tutti parleranno solo delle cazzate dette dagli altri.

Bersani va in prima serata e fa meno spettatori di “Chi l’ha visto?”. Sono sempre i migliori quelli che se ne vanno.

Bersani va in prima serata e fa meno spettatori di Mistero. Argomento di entrambe le trasmissioni,  il programma del Partito Democratico.

Bersani va in prima serata e fa meno spettatori di un quarto di finale di Coppa Italia. Una coppa così poco interessante che volevano abolirla. Un po’ la stessa idea che avevano per la democrazia.

A pochi interessa la Coppa, ma a Bersani stanno a cuore solo le Coop.

Bersani va in prima serata e fa meno spettatori del remake italiano di Rebecca, la prima moglie. La regia è di Riccardo Milani anziché di Alfred Hitchcock. Maxim de Winter è interpretato da Andrea Boni anziché da Laurence Oliver. E, nella parte di un uomo che sa come rimettere in sesto un Paese, Pierluigi Bersani.

La strategia del PD è evidente. Considera di aver già vinto e per questo cerca di non esprimersi su nulla, per evitare di esporre il fianco ad attacchi. Evita le polemiche con l’alleato Vendola, che pure lo contraddice in continuazione. Cerca di essere l’uomo invisibile. E l’uomo invisibile non si sa dove colpirà.

Un pensiero su “43. L’ombra dell’uomo senza ombra

  1. Pingback: 100. Chi ben comincia | Chi Non Muore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...