10 pensieri su “47. Simbolo di decadenza. PARTE QUINTA

  1. loscalzo1979

    Mirella Ceca, un Mito dei simboli Trash alle Politiche, ha avuto solo sfortuna di essere troppo vecchia per essere candidata da Berlusconi, mentre noi abbiamo avuto sfortuna che Casini fosse poco pu**aniere da non prendersi la Binetti…

    Rispondi
  2. Pingback: 52. Simbolo di decadenza – PARTE SESTA | Chi Non Muore

  3. Pingback: 56. Simbolo di decadenza – PARTE SETTIMA | Chi Non Muore

    1. zcavalla Autore articolo

      Giusto. Le stellette sono sette, una è nascosta per tre quinti dietro una bandiera dell’Italia slavata che se la facevo con Paint veniva meglio. Dopo un po’ a guardare questi simboli il rincoglionimento ti entra dentro per osmosi e inizi a fare come i monaci amanuensi, che facevano errori cercando di correggere gli errori che riscontravano nei manoscritti. Per esempio. Sei stelle potevano ancora essere i sei stati fondatori dell’UNione Europea. Un senso volendo c’era. Sette sono i peccati capitali. I doni dello Spirito Santo. Le stelle sul petto di Ken il Guerriero. Se volete aderire alla Chiesa Unitariana Europea del Reverendo Shin, votate Europa Federale!

      Rispondi
  4. Pingback: 38. Simbolo di decadenza – PARTE PRIMA | Chi Non Muore

  5. Pingback: 40. Simbolo di decadenza – PARTE SECONDA | Chi Non Muore

  6. Pingback: 41. Simbolo di decadenza – PARTE TERZA | Chi Non Muore

  7. Pingback: 45. Simbolo di decadenza. PARTE QUARTA | Chi Non Muore

  8. Pingback: 100. Chi ben comincia | Chi Non Muore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...