108. Chi ha paura di Robin Hood?

Ansa confusaLa premessa è che mi sono divertito molto a scrivere il pezzo di ieri. Per questo oggi sarò breve e vi invito ad andare a recuperarlo, soprattutto se avete amato Ken il Guerriero: POST DI IERI .

Ma torniamo all’immagine di oggi, con l’ANSA supera se stessa. Come il titolista del Messaggero che pubblicò pochi giorni fa un durissi giudizio sul Papa…

l'infernetto aspetta

E quello del Mattino che: “Scrovegni offrì la sua cappella alla Madonna”. Non sono riuscito a ritrovare l’immagine, se qualcuno ce l’ha me la mandi.

Anche la Gazzetta si è buttata sul teologico, che ultimamente tira:

parabola di jesus

E ci sono altre dichiarazioni di oggi che forse scopriremo che sono errori di stampa. Perché la gente che, penso io, non può non accorgersi. Uno come Vendola, che è intelligente, non può non accorgersi che qualcosa stona nelle sue dichiarazioni.

Vendola: “Forze potenti impediscono al Paese la svolta a sinistra.” Per esempio, la sinistra.

O l’infida matita degli elettori, arcinemica del popolo sovrano.

Un po’ di senso della realtà non farebbe male. La sinistra ha perso una competizione elettorale già vinta. Poi si è spaccata, perché da vent’anni non riesce a fare programmi che non siano incentrati sull’odio verso Berlusconi. Non può nemmeno fare le leggi contro Berlusconi, perché a sua volta ha finanziatori con problemi con la giustizia e che sono in conflitto d’interessi. Non può fare leggi che impongano una vera democrazia interna ai partiti, perché fino a due giorni fa era ancora ostaggio di D’Alema, Veltroni, Marini. Dare la colpa a dietrologie d’accatto è ridicolo.

La gravità della situazione è data dal fatto che il segnale che si sta dando al Paese è “Il popolo non ha il pane, dategli le brioches”. I nostri politici stanno scherzando col fuoco e il primo a non capirlo è Franceschini che si lamenta degli insulti ricevuti in osteria. Non giustifico chi fa trascendere i toni, ma è la conseguenza inevitabile in chi si sente ignorato, offesto e frustrato.

Per dirla con un esempio: Giovanni Senzaterra genera Robin Hood. Robin Hood sarebbe un pessimo mistro delle finanze, ma Giovanni Senzaterra non può lamentarsi degli assalti alle carrozze finché tiene in carica lo sceriffo di Nottingham.

Intanto ieri l’affluenza alle urne in Friuli Venezia Giulia, per l’elezione del Presidente della Regione, è stata solo del 35%. 5 anni fa aveva raggiunto il 55%.

 

Un pensiero su “108. Chi ha paura di Robin Hood?

  1. Pingback: 200. The Ultimate Warrior vs Renzi vs Grillo | Chi Non Muore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...