133. Politicamente scorretto

Gesù razzoPubblicato il carteggio porno tra Nilde Iotti e Palmiro Togliatti. Da cui viene l’espressione “a luci rosse”.

Ops, scusate, non volevo dire “viene”.

Gambizzato il capo degli ultras della Lazio a due passi da casa mia. Ops, scusate, non volevo dire “passi”.

Il capo degli ultras della Lazio, Toffolo, era già stato gambizzato sei anni fa, ma ora la sentenza è stata confermata in appello.

(Ingroia ha letto questa battuta e gli è venuta in mente una nuova idea per la riforma delal giustizia.)

Caterina Marini, membro della segreteria fiorentina del PD, pubblica su Facebook: “Extracomunitari ladri stronzi dovete morire subito”. Il PD reagisce con l’espulsione immediata. Inutile il tentativo di giustificarsi con l’apparato: “Ops, scusate, non volevo insultare i ladri.”

Brunetta contro l’aumento dell’IVA. La Zanicchi ha disdetto la mastoplastica.

Brunetta contro l’aumento dell’IVA: “Se diventa più alta di me, faccio cadere il governo.”

(Brunetta contro l’aumento dell’IVA. Per una volta sono d’accordo con Brunetta, che a sua volta è d’accordo con Fassina, del che deduco di essere nel torto. Scusate.)

Prima o poi capiremo come fa Brunetta a parlare senza che il ventriloquo gli infili il braccio su per il culo.

La Gambaro espulsa dal M5S per aver criticato Grillo. Accuse generiche, nessuna specificazione di che regola è stata violata, scarso rispetto del diritto di manifestare la propria opinione. Ma, si difende Grillo, “Noi siamo democratici perché l’espulsione è stata deliberata da migliaia di cittadini”. Si torna così ad un antico istituto di garanzia: gettare l’accusato in mezzo a una folla inferocita.

Secondo il parlamentare grillino Battista, l’espulsione della Gambaro è un enorme danno d’immagine per il Movimento. Grillo si è reso così antipatico che ha ricevuto i complimenti di D’Alema.

D’Alema: “Grillo punta al potere assoluto”. Sì, per D’Alema è un complimento.

Il giocatore del Palermo, Miccoli, telefona al figlio di un boss mafioso, gli chiede di estorcere con la violenza dei soldi ai suoi debitori e poi definisce Falcone “fango”. E non è stato espulso dal M5S.

Miccoli fa parte di quella nicchia di mafiosi nostalgici che ancora insulta Falcone (per capire questa dovete aver letto QUESTO PEZZO )

Il bello è che, se non fosse per l’insulto a Falcone, di questa notizia non parlerebbe nessuno. Però, nel frattempo, e per stare sul politicamente scorretto: perché questa intercettazione è stata pubblicata? E da chi? Non dovrebbe essere soggetta a segreto? Sarà sempre troppo tardi quando si chiederà ai tutori della legge di rispettare la legge. Miccoli che definisce Falcone “fango” è una notizia succosa per i giornali, ma non è una buona ragione per magistrati e carabinieri per passare le frasi alla stampa. L’unica notizia che doveva essere pubblicata è che Miccoli è indagato per diversi reati, fra cui estorsione e, probabilmente, associazione mafiosa. Nemmeno per screditare un infame come Miccoli può essere consentito ai magistrati di infischiarsene della legge.

Ops, non volevo dire “infame”.

Ricordo che potete mettere un like alla pagina Facebook di Chi Non Muore a QUESTO LINK e iscrivervi al gruppo Facebook di Chi Non Muore a QUEST’ALTRO LINK

Un pensiero su “133. Politicamente scorretto

  1. Pingback: Chi Non Muore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...