142. Diritto di Asylum (ovvero, filosofia del film Sharknado)

sharknado1Questo sarà quello che si dice un pezzo breve. Breve e stupido. Breve come Brunetta, stupido come… come… eh, non mi viene proprio in mente un politico stupido, fate voi.

Non dite Zanonato che poi mi fa causa. L’ho già rischiata con QUESTO PEZZO.

Oggi voglio parlare di Sharknado. Sharknado è il nuovo capolavoro della Asylum, la casa di produzione americana specializzata in film trash. Sharknado è il massimo del massimo. Sharknado è il film con cui la Asylum vince tutto quello che si può vincere (cit.). Sharknado è… fate prima a guardare il trailer.

Un TORNADO che porta squali in volo al posto dei normali detriti. Inutile dire che uno squalo raccolto da un uragano e portato all’aria aperta, anziché morire di asfissia dopo aver vomitato l’anima come un povero Cristo qualunque, cercherà con le sue ultime forze di addentare il disgraziato che si troverà sulla sua strada, giusto un istante prima di spiaccicarsi al suolo rompendosi ogni minimo ossicino del corpo.

Un po’ è come se voi, precipitando da un palazzo, anziché urlare dalla disperazione invocando la mamma, cercaste di stare zitti zitti che magari riuscite a fare la mano morta sul sedere della biondina che sta ventisette piani più sotto.

(CHI ha pensato a BERLUSCONI? Ma allora siete ossessionati!)

Ecco. Certo, l’unione di un tornado e un’invasione di squali. Due cose orribili che non dovrebbero stare insieme. Tutto questo non può non far pensare al governo Letta, ma insomma, oggi non volevo parlare di questo.

Nemmeno per dire che il nuovo sistema di iscrizione online al PD si chiama “PDLive”.

(Il PD si difende: “Si tratta solo di un nome temporaneo. Da settembre si chiamerà PDforzaItalia”.)

No, quello che volevo dire è che su Twitter il perenne favorito al Nobel per la letteratura, Philip Roth, e l’attrice vincitrice di un Golden Globe e di un David, Mia Farrow, hanno pubblicato una loro foto mentre guardano Sharknado in TV.

Quindi, tanto per cominciare, se il prossimo racconto di Roth parlerà di un terremoto a San Francisco che libera i coccodrilli cresciuti nelle fogne, sapeta a cosa si è ispirato. In secondo luogo, be’, io a volte mi sento in colpa quando guardo qualcosa di stupido. E vedendo due persone che qualcosina hanno fatto in vita loro che ci tengono a farci sapere che si dedicano a cose stupide, lo prendo per un insegnamento.

In primo luogo che c’è una forma di stupidità voluta, ricercata, che non è affatto banale. Che denota la freschezza di fottersene delle convenzioni e dei pregiudizi della logica. Immaginare squali che volano in mezzo a un tornado ci fa in qualche modo tornare bambini.

In secondo luogo, se fate qualcosa con una persona di spessore, qualunque cosa, è come se steste seminando. Prima o poi l’intelligenza trasformerà l’input che è entrato e vi ridarà qualcosa indietro. Io, personalemente, pagherei per sentire la conversazione che hanno avuto Roth e la Farrow DOPO aver visto Sharknado.

In terzo luogo, quand’anche i primi due punti fossero gran cazzate, ogni tanto bisogna staccare il cervello e fare i cretini. Che, come dice Eco, sono i piccoli intellettuali, non i grandi, ad aver paura di ridere.

Potete clickare QUI per la mia recensione completa del film. Ma prima…

Ricordo che potete mettere un like alla pagina Facebook di Chi Non Muore a QUESTO LINK.

8 pensieri su “142. Diritto di Asylum (ovvero, filosofia del film Sharknado)

  1. Pingback: 177. Cristicchi canta gratis | Chi Non Muore

  2. Pingback: Chi Non Muore

  3. Pingback: Sharknado: il film più brutto di sempre? | bastardiperlagloria2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...