144. Non c’è birra senza spina

superbirra“Succede sempre qualcosa di bello attorno alla birra.” (Freddy Heineken)

Spagna. Beve sette litri di birra in 20 minuti e muore. Non dovevano agitarlo.

Beve sette litri di birra in 20 minuti per una gara e muore. Le sue ultime parole sono state “Ho vintoooBEUUUUUUUUURRRRRKK!”

Beve sette litri di birra. Morto a 45 anni, ma li ha vissuti a tutta birra.

Beve sette litri di birra in 20 minuti e muore. E in obitorio l’anatomopatologo gli attacca all’alluce un cartellino con scritto “Yes, fresh is better”.

Vince una gara di bevuta di birra e muore. Ma poteva andargli peggio. Poteva morire e arrivare secondo.

(Il bello è che tutto ciò avviene nell’ambito di una festa per la Vergine del Carmine. Sto cercando di immaginarmi la faccia del prete che ha pensato “La Madonna sarà contentissima di essere festeggiata tracannando birra fino a morire”.)

Qui di seguito un’immagine di come bere sette litri di birra ti possa rendere un figo della Madonna.

pancia_gigante

Lo stesso giorno muore un giovane pilota di Supebike semi sconosciuto, tale Antonelli. E si fanno forti le polemiche nel PD perché nel PDL non si vogliono fare le leggi sulle unioni omosessuali e l’ineleggibilità di Berlusconi. E io mi chiedo: ma vogliamo smetterla con questa ipocrisia? Una gara di bevuta di birra serve a spingere l’organismo al limite e FA MALE. Mettersi in una moto e andare a 300 km/h è PERICOLOSO. Fare il governo con Berlusconi vuol dire che una legge per l’ineleggibilità di Berlusconi non si potrà fare. Su guarda la gara per questo e si fa il governo sapendo di governare assieme. Pretendere di apparire tutti i giorni sui giornali con una nuova proposta di legge che sarà chiaramente inabissata è ipocrita e vuol dire anche pigliare un po’ per il culo quella fascia di elettorato che la vorrebbe.

Certa gente ha comportamenti autodistruttivi. Tanta gente ha comportamenti autodistruttivi. Fondamentalmente non glielo si può impedire. Lo Stato spende sette miliardi di euro all’anno per la cura dei malati di diabete di tipo due, ovverosia il diabete che ci si piglia ingozzandosi di schifezze in modo innaturale, noto anche come “diabete degli obesi” e ci sarà pure una ragione. Ci starebbe dentro l’abolizione dell’IMU e la riduzione di un punto di IVA. Come a dire che non abbiamo soldi perché mangiamo troppo.

Da appassionato di cibi zozzi e grassi, comincio a pensare che una tassa sugli zuccheri, sul cioccolato e sulle bibite gassate non sarebbe sbagliata. Non si può impedire alla gente di avere comportamenti autodistruttivi, ma si può cercare di fare in modo che le conseguenze e i costi di tali comportamenti ricadano su chi li pone in essere.

E se non vi ho convinti, potrete sempre consolarvi di aver letto questo post per scoprire che in Austria esiste un posto dove si può fare il bagno in una piscina di birra e dimenticare quanto ho scritto.

Ricordo che potete mettere un like alla pagina Facebook di Chi Non Muore a QUESTO LINK o ISCRIVERVI AL GRUPPO FACEBOOK DI CHI NON MUORE A QUEST’ALTRO LINK.

Un pensiero su “144. Non c’è birra senza spina

  1. Pingback: Chi Non Muore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...