Archivi tag: Ruby

173. So cos’hai detto

zio sam senza faccia

Le dimensioni assunte dallo scandalo Datagate sono incredibili. Intercettare era diventato così normale che quando la Merkel chiamava Obama a volte Obama si dimenticava di dover rispondere.

Intercettavano anche il cellulare di Bersani. Dev’essere emozionante, per lui, sapere che c’era qualcuno che lo ascoltava.

“What is turkey on the roof?” “I don’t know, speaks strange!” (@GraceDama)

“What is going to do to Jaguar? Is Fiat going to buy Jaguar too?” “I think he knows we are listening, he’s too smart!”

(Sul cellulare di Berlusconi, invece, Obama ha visto il prediciottesimo di Ruby.)

(Chissà cos’avrebbe fatto per il suo prediciottesimo Rosy Bindi. No, non mi sono stufato di insultarla)

Il vero casino però è scoppiato quando è emerso che intercettavano il cellulare della Merkel. Informazioni riservatissime. Tipo che marca di biscottini bisogna lanciare a Monti perché salti.

Una volta la Merkel si è fatta gli autoscatti nuda e si è rotto lo specchio di Obama.

La Merkel aveva anche preso speciali precauzioni per non poter essere intercettata. Ma questi diavoli di americani conoscono l’alfabeto farfallino.

La smentita di Obama è talmente goffa che sta peggiorando la situazione. In sostanza Obama sostiene che l’NSA aveva intercettato metà delle telefonate dei leader mondiali senza che lui ne avesse sentita neanche una. Con quelle orecchie che ha.

I fatti sono che l’NSA intercettava milioni di persone. Obama dichiara che non ne sapeva niente, che era illegittimo e che si smetterà immediatamente. Però Snowden resta ricercato.

In tutto ciò vi è un evidente interesse di Russia e Cina a far fallire le trattative per una zona di libero scambio tra USA e Unione Europea. Questo interesse ci sta regalando un inedito Putin nel ruolo di difensore della pace e della libertà di pensiero. Secondo alcuni esperti americani, la sua credibilità nel ruolo è esattamente identica a quella di Ben Affleck come Batman.

I russi del resto sono un po’ in difficoltà. Putin risulta essere l’uomo più potente del mondo secondo Forbes, ma per cercare di spiare i leader europei ha regalato loro chiavette usb e caricacellulari truccati sperando che li usassero. Quando vorrà fare la guerra atomica regalerà a Letta uno scaldabagno leggermente luminescente?

Insomma, neanche le storie di spionaggio sono più quelle di una volta. Per fortuna alcuni miracolosi accadimenti si ripetono sempre senza cambiare mai:

USA, gli sparano un colpo al cuore, ma il proiettile viene fermato dallo smartphone. Aveva appena il pdf della Bibbia.

Ricordo che potete mettere un like alla pagina Facebook di Chi Non Muore a QUESTO LINK e che è un bel modo per supportare chi scrive.

PS: Vi ho risparmiato quella di:

Lui: “Sono stufo, ti lascio!”

Lei: “E me lo dici così, per telefono?”

Obama: “Ammazza che pezzo di merda!”

L’ho letta in così tanti profili che secondo me l’ha scritta direttamente Obama.

121. L’unto del Signore e l’adultera

vestito che colaUSA: Colonnello a capo della squadra antistupro arrestato per aver stuprato una donna. “Volevo imparare a pensare come loro.”

Giornata mondiale contro l’omofobia. Giovanardi si è barricato in casa con le provviste.

Giornata mondiale contro l’omofobia: quella volta all’anno che la Biancofiore bacia la MInetti per eccitare Berlusconi.

Giornata mondiale contro l’omofobia. Grasso dichiara: “Aiutiamo gli omofobi a vincere le loro paure.” E mezzo parlamento si è voltato di scatto.

Daniela Santanchè: “Mantengo due ragazze in difficoltà, vuol dire che sono lesbica?” Riparte alla grande la posta di Cioè. ( @NaiMav)

Daniela Santanchè: “Mantengo due ragazze in difficoltà, vuol dire che sono lesbica?” No, che quando vai da Berlusconi non ti presenti a mani vuote.

(Nessuno racconti alla Santanchè la storia di Lady Bathory che per restare giovane faceva il bagno nel sangue di vergine.)

(Mi fa paura. La Santanchè  è così imbottita di botulino che se all’ONU la scoprono ci accusano di stoccare armi chimiche.)

Tutto questo per dire che non si possono fare illazioni sulle feste ad Arcore. Berlusconi fa un sacco di beneficienza. Per esempio questo weekend ha adottato le tette di Angelina Jolie. Si chiameranno Pierangelina Berlusconi e Capezzolina Berlusconi. Non se ne parla molto, ma Berlusconi non ama la pubblicità.

Caso Tarantini-escort: Berlusconi sentito per tre ore dai PM. Che erano al piano di sotto e battevano sul soffitto con una scopa.

Cambiamo argomento. Secondo uno studio inglese, bestemmiare fa vivere più a lungo. Ora pensate a tutte le volte che Berlusconi ha detto “Sono l’unto del Signore” e mettetevela via.

Miuccia Prada compra un quadro di Barnett Newman per 34 milioni di euro. La nuova idea del Ministro Zanonato per frenare la disoccupazione è creare un milione di posti di lavoro come “Gente che dipinge una striscia bianca.”

Josefa Idem: “Inserire la parola sport nella Costituzione.” Ecco il nuovo art. 1: “L’Italia è una Repubblica Democratica fondata sul lavoro, e fare ironia su questa definizione è lo sport nazionale.”

Delrio: “Aboliremo le province.” A forza di annunciarlo, non doverbbero più esistere neanche i “culi che fanno.”

(Abolire i culi che fanno provincia. L’ennesimo tentativo di cancellare le prove del processo Ruby.)

Gasparri: “Non criticatemi per il dito medio, bisogna capire il contesto.” Il contesto era il parlamento italiano.

Ingroia arriva ad Aosta e come prima cosa chiede un mese di ferie. Andrà da Maometto a chiedergli di insegnargli il trucco.

Nuove regole WADA: gli sportivi potranno farsi spinelli. “Non è doping, è più voglia di qualcosa di buono.”

Intanto Ruby sta deponendo. Nessuna faceva sesso. Quasi tutte erano vestite da infermiere sexy. La Minetti da pornosuora. La Santanchè da aspirapolvere.

 

E il PIL è in recessione per il settimo trimestre consecutivo. Ma dobbiamo perdonare 70 volte 7.

 

Ricordo che potete mettere un like alla pagina Facebook di Chi Non Muore a QUESTO LINK e potete iscrivervi al gruppo di Chi Non Muore a QUESTO LINK.

118. Battute che non potrei dire in TV

supereroi contro la municipaleImmaginate di vedere Batman che sfreccia di fianco a voi sulla statale. Siete dei vigili, quindi fate il vostro dovere, gli fate segno di accostare, perché uno che va in giro mascherato magari è prossimo a fare una rapina. Verificate che sia tutto in regola, scherzate un po’ e poi lo lasciate andare. Successo negli Stati Uniti.

Ora immaginate di essere in Italia. Vedete un’auto blu che passa col rosso. La fermate, a borto c’è un politico. Siccome questa volta la violazione c’è, gli fate la multa. Poi arriva una telefonata al vostro capo e questi vi chiede di perdere il verbale. E succede migliaia di volte, per migliaia di politici, funzionari, poliziotti e carabinieri. Ed è normale. Finché uno non si ferma e si chiede cosa c’è di diverso da quando Berlusconi telefonò chiedendo di rilasciare Ruby perché era nipote di Mubarak.

Forse chiedere di cancellare la multa a qualcuno perché veramente senatore ha più senso che ignorare un furtarello di modesta entità dicendo una bugia?

E invece sarà l’ennesima inchiesta insabbiata,  in cui non emergerà nessun nome, una pagina come tante nella cronaca del CORRIERE DI ROMA.

Roma. Migliaia di multe cancellate a politici e alti funzionari. Però i vigili urbani hanno ridotto del 99% la spesa di carta igenica.

IMU: aumenti finol 51% sui capannoni. Saranno esentati gli imprenditori suicidi.

Umidità e morti di figa. In questi giorni l’Italia è un bel posto per vivere, se sei una cozza.

Il ministro degli Interni Alfano a Brescia a manifestare contro la magistratura. Quando organizzatori della manifestazione e ministero degli interni daranno la stima del numero dei partecipanti, secondo me stavolta combaceranno.

Che poi il senso di questa manifestazione non lo capisco proprio. Siete al Governo. Se volete che la gente comune abbia un penso nelle sentenze, fate una legge sulle giurie popolari.

Io sono convinto che ci siano magistrati che non sono sempre in buona fede. Ma mi fa ridere che Gasparri si incazzi contro quelli che manifestano genericamente contro “i politici” e poi va a manifestare contro “la magistratura.

Gaspari non capirebbe questo ragionamento.

Il Cardinale di Colonia, Meisner: “Ratzinger pesa la metà rispetto a quando era Papa.” E Papa Bergoglio è buonissimo e con un polmone solo. Tra un po’ scopriremo che la trama è la stessa de “Il Visconte dimezzato.”

Epifani nuovo segretario del PD. Quando, tra qualche mese, gli daranno il benservito, invocherà l’art. 18 e saran cazzi loro.

Vi ricordo che potete mettere un like alla pagina di Chi Non Muore a QUESTO LINK.

98. Un calcio alla noia

Kim e Byron MorenoQuello che mi stupisce di Kim Jong.Un è che non si accorge di alcune banalità. Per esempio: mentre lui minaccia il mondo di bombardamenti implacabili, tutti i suoi alleati stanno evaquando le ambasciate a Pyongyang. Non a Seul e New York.

Insomma, un fine interprete della realtà, uno che se fosse in Italia potrebbe guidare il PD e dire cento volte al M5S che deve aver paura.

Non è che le minacce di Kim Jong-Un non siano credibili. Però ha promesso un milione di posti di lavoro come piloti di missili.

Non è che le minacce di Kim Jong-Un non siano credibili. È che il suo piano d’attacco prevede di immergersi in una vasca di Big Buble fuso per trasformarsi in Majin Bu.

Non è che le minacce di Kim Jong-Un non siano credibili. È che “Kim Jong-Un” sta a “pericolo per gli USA” come “nordcoreano” sta a “pene”.

Non è che le minacce di Kim Jong-Un non siano credibili. È che il suo piano di attacco alle basi USA l’ha preso dalla pagina di wikipedia su Giannino.

Non è che le minacce di Kim Jong-Un non siano credibili. È che hanno intercettato una trasmissione radiofondica in cui diceva a 24 milioni di coreani “Quando ve lo dico io, soffiate verso est”.

Non è che le minacce di Kim Jong-Un non siano credibili. Però la bambina a cui Papa Francesco ha firmato il gesso era stata colpita da un temibile ordigno nordcoreano.

Non è che le minacce di Kim Jong-Un non siano credibili. Però aveva anche lui un passaporto con scritto “Mubarak” come secondo cognome.

Nel frattempo stanno succedendo anche diverse cose in Italia. Per esempio, Onida viene burlato e ci informa che Berlusconi è vecchio e vorrebbe solo essere tutelato nei propri interessi. E che il 10 saggi sono sostanzialmente inutili. Tutte riservatissime informazioni a cui potevate arrivare leggendo questo blog.

O Ruby rubacuori che sostiene di essere bugiarda, ma non puttana. “Credetemi, sono bugiarda” is the new “Tutti i cretesi mentono sempre”.

O Grillo che dopo tutte le dirette streming planetarie si ritrova in gran segreto coi suoi a fare pranzo al sacco, partitina di paintball e nel tempo restante decidere il destino dell’Italia. Senza streaming e giornalisti tra i piedi.

O forse tutte queste cose non sono ste grandi novità. Riempiamo i giornali da mesi di dichiarazioni imbarazzanti di cosiddetti caporali del Pdl, di contraddizioni del M5S, di ipocrisie del Pd. Io non ho problemi a scadere nel serio per commentare i fatti del giorno. Non ho problemi a fare satira su argomenti scomodi. Ma se non si sbrigano a deceidere qualcosa, mi sento inutile a fare satira ricordandovi che non succede un cazzo.

Per questo potrei parlare domani di un argomento nuovo…

POU2